Associazioni

Associazioni

Cantiere per la pace Lunigiana

Home
Costruiamo un argine alla violenza! PDF Stampa E-mail
Scritto da Rete della Pace, Tavola della Pace   
Mercoledì 08 Agosto 2018 10:53

C’è troppa violenza in giro! Contro gli stranieri, i migranti,... ma non solo. La violenza è dappertutto. Per le strade, nei rapporti tra le persone, nel modo in cui trattiamo la natura, nelle nostre parole, nel web, nelle periferie, nei luoghi di lavoro, nel modo in cui viviamo, in tante parti del mondo...

Leggi tutto...
 
Ma la Germania degli anni ‘30 era razzista? PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Cristiano   
Lunedì 06 Agosto 2018 13:14

Di fronte agli episodi sempre più frequenti di discriminazione razziale si è aperto un dibattito, a mio avviso fuorviante, sul fatto se l'Italia sia o meno un paese razzista.

Proviamo a porci una domanda apparentemente provocatoria: la Germania degli anni 30 era razzista?

Leggi tutto...
 
Cosa dare e chiedere ai ragazzi. Basta parole vuote PDF Stampa E-mail
Scritto da Eraldo Affinati   
Sabato 11 Agosto 2018 16:10

I due tredicenni pistoiesi che hanno confessato di essere stati gli autori degli insulti e degli spari (a salve) esplosi contro il giovane gambiano giovedì scorso nei pressi della parrocchia di Vicofaro, raccontano molto di noi: ci spiegano dove stiamo sbagliando e tutto ciò che non dovremmo mai fare. Gli adolescenti a quell'età assomigliano a cartine di tornasole, non tanto perché gli adulti che avrebbero dovuto educarli hanno tagliato la corda, si sono eclissati, oppure, peggio ancora, sono stati davanti a loro come pupazzi. Queste diserzioni sono clamorose, ma non bastano a comprendere la crisi che viviamo. La situazione è assai più grave e chiama in causa i valori civili, sociali e morali che stiamo consegnando ai nostri figli: negli anni abbiamo costruito un mondo finto dove ogni desiderio sembra poter essere esaudito e chi commette un danno si crede in diritto di non pagare il prezzo del risarcimento.

Leggi tutto...
 
Sionismo senza democrazia? PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiesa di tutti Chiesa dei poveri   
Lunedì 30 Luglio 2018 11:57

C’è una notizia che è stata quasi nascosta, perché è difficilissimo darla, non sanno come farla accettare dal senso comune, ma è di tale portata da marcare una cesura nella storia che stiamo vivendo. Lo Stato di Israele, almeno nella sua veste ufficiale e giuridica, cambia natura. Non è più lo Stato che unisce democrazia ed ebraicità, come era nel sogno del sionismo, ma è definito come uno Stato-Nazione ebraico, uno Stato del solo popolo ebreo nel quale gli altri, quale che sia il loro numero, sono neutralizzati nella loro dimensione politica, cioè nella loro esistenza reale: non partecipano di ciò che, in democrazia, si chiama autodeterminazione, la quale è riservata al solo popolo ebreo, il solo sovrano. Gli altri sono naturalmente gli Arabi, e in modo specifico i Palestinesi, musulmani o cristiani che siano.

Leggi tutto...
 
Di cosa non si parla nel decreto dignità: due casi di vera ingiustizia fiscale di cui nessuno si occupa PDF Stampa E-mail
Scritto da Umberto Franchi   
Martedì 17 Luglio 2018 12:43

Mentre il governo sta per decidere la “pace fiscale” cioè il condono tombale agli evasori fino a 100.000 euro, e con la Flat Tax, che regalerà ai ricchi circa 70 miliardi di euro in termini di riduzione delle tasse , ci sono due casi di famiglie povere che invece vengono tartassate dal fisco in termini tragici e vergognosi .

Leggi tutto...
 

News

Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Notiziario AAdP

E' disponibile il nuovo numero del notiziario, dal quale è possibile scaricare anche una versione stampabile, contente il testo integrale degli articoli più significativi

Leggi


Politica

«Come si diventa nazisti» (senza accorgersene) (Luciano Gallino)

Leggi


Politica

Trenord, lettera aperta della madre di Raffaele Ariano al presidente della Repubblica. La solidarietà di Articolo 21 (Annamaria Abbate)

Leggi


Immigrazione

Invisibili e necessari (Marco Rovelli)

Leggi


Politica

La favola brutta della Fornero immutabile e dell’invasione (Felice Roberto Pizzuti)

Leggi


Articoli recenti

Quel giornalismo a servizio di diffondere odio e razzismo

Breve storia di come, volendo diffondere odio e razzismo facendo finta di fare giornalismo, finisci per fare una colossale figura di merda.

1) Pubblichi una storia in cui dici che a Vicenza "i richiedenti asilo vogliono Sky e scatta la protesta". Vogliono proprio Sky calcio per guardare le partite di calcio. Alcuni nel pubblicare la “notizia” usano foto di ragazzi neri che protestano con cappelli di lana e giubbotti imbottiti, classica tenuta estiva in pieno agosto.

Readmore..

Orlando: sulle case ai rom non mi fermeranno

«Qualche anno fa alcuni operai licenziati dalle aziende mafiose sfilarono portando in spalla la mia bara, la storia dimostra che non mi hanno fermato. Nessuno pensi di potermi fermare con i tweet e gli slogan populisti che hanno preso il posto di quelle bare». È risoluto Leoluca Orlando. Sul caso rom, esploso con l’occupazione della villa destinata dall’amministrazione comunale a tre famiglie nomadi, sgomberate dal campo della Favorita su disposizione della magistratura, il sindaco mostra fermezza.

Readmore..

La riforma della legittima difesa: i cittadini, prima della caduta

Dobbiamo attrezzarci fin da ora per la strenua battaglia che dovremo condurre con tutte le nostre forze contro l’evento più pericoloso di questa fase politica, che potrebbe introdurre danni irreversibili nella nostra comunità italiana e che per questa ragione non si può correggere dopo, ma occorre impedire prima. Non ci riferiamo all’una o all’altra delle proposte economiche e politiche per loro natura opinabili, che ogni maggioranza ha il diritto di avanzare, secondo i propri programmi o “contratti”, e su cui non vogliamo ora discutere, non trattandosi qui di prendere posizione pro o contro il governo. Ci riferiamo invece a una modifica di sistema, quella dell’art. 52 del Codice penale sulla legittima difesa.

Readmore..

Cosa dare e chiedere ai ragazzi. Basta parole vuote

I due tredicenni pistoiesi che hanno confessato di essere stati gli autori degli insulti e degli spari (a salve) esplosi contro il giovane gambiano giovedì scorso nei pressi della parrocchia di Vicofaro, raccontano molto di noi: ci spiegano dove stiamo sbagliando e tutto ciò che non dovremmo mai fare. Gli adolescenti a quell'età assomigliano a cartine di tornasole, non tanto perché gli adulti che avrebbero dovuto educarli hanno tagliato la corda, si sono eclissati, oppure, peggio ancora, sono stati davanti a loro come pupazzi. Queste diserzioni sono clamorose, ma non bastano a comprendere la crisi che viviamo. La situazione è assai più grave e chiama in causa i valori civili, sociali e morali che stiamo consegnando ai nostri figli: negli anni abbiamo costruito un mondo finto dove ogni desiderio sembra poter essere esaudito e chi commette un danno si crede in diritto di non pagare il prezzo del risarcimento.

Readmore..

Come cambiare le politiche che hanno causato la catastrofe sociale?

Per oltre 30 anni c’è stata una campagna ideologica“martellante” e ci siamo sentiti dire:

Readmore..

Costruiamo un argine alla violenza!

C’è troppa violenza in giro! Contro gli stranieri, i migranti,... ma non solo. La violenza è dappertutto. Per le strade, nei rapporti tra le persone, nel modo in cui trattiamo la natura, nelle nostre parole, nel web, nelle periferie, nei luoghi di lavoro, nel modo in cui viviamo, in tante parti del mondo...

Readmore..

Ma la Germania degli anni ‘30 era razzista?

Di fronte agli episodi sempre più frequenti di discriminazione razziale si è aperto un dibattito, a mio avviso fuorviante, sul fatto se l'Italia sia o meno un paese razzista.

Proviamo a porci una domanda apparentemente provocatoria: la Germania degli anni 30 era razzista?

Readmore..

Facciamo crescere la città virtuale antifascista

Care cittadine e cari cittadini iscritti all'Anagrafe Antifascista,

intanto, vi ringrazio per aver raccolto il mio invito a sostenere questa iniziativa. Stiamo vivendo un periodo difficile per i valori in cui noi tutti crediamo e che abbiamo riassunto nella Carta di Stazzema, che, aderendo, avete sottoscritto. Ciò comporta un maggiore impegno da parte di tutti noi a far crescere ancora questa iniziativa. Siamo alla soglia delle 40mila iscrizioni e vorremmo proseguire: iscriversi all'Anagrafe significa contribuire a riportare nel dialogo quotidiano i valori di libertà, democrazia, legalità, merito, solidarietà che sembrano essere spariti dalla discussione pubblica e privata o svuotati dei loro reali significati.

Readmore..

Comunicato stampa AAdP sulla scelta dell'Amministrazione di Massa di uscire dallo SPRAR

L’Accademia Apuana della Pace esprime il proprio rammarico per l’atteggiamento di chiusura e di totale disinteresse da parte del Sindaco Persiani alle nostre reiterate richieste di incontro.

Readmore..

Abruzzo, quel decennale omesso e la polis senza respiro

14 luglio 2008-14 luglio 2018. Dieci anni esatti. Per l’Abruzzo non sono solo due lustri che stancamente si sono intervallati sul calendario. Quella mattina di 10 anni fa la regione di Fontamara si svegliò sotto shock, era la mattina di Sanitopoli. In meno di vent’anni per la seconda volta venne arrestato il Presidente della Regione, sul banco degli accusati insieme ad altri esponenti della giunta. I processi si sono celebrati, le conclusioni dell’iter giudiziario sono a conoscenza di tutti. Negli anni precedenti – dalla notte di San Michele del 1992 in poi – e in questi ultimi due lustri – ultimi casi proprio nelle ultime ore – inchieste, scandali, indagini hanno interessato ogni ambito della vita regionale abruzzese. Tutti, come costituzione sancisce ed è diritto sacrosanto, sono innocenti fino a prova contraria. E in ogni processo già celebrato ci sono stati condannati, ma anche assolti. E questi dati di fatto vanno sempre tenuti ben presenti.

Readmore..

Sionismo senza democrazia?

C’è una notizia che è stata quasi nascosta, perché è difficilissimo darla, non sanno come farla accettare dal senso comune, ma è di tale portata da marcare una cesura nella storia che stiamo vivendo. Lo Stato di Israele, almeno nella sua veste ufficiale e giuridica, cambia natura. Non è più lo Stato che unisce democrazia ed ebraicità, come era nel sogno del sionismo, ma è definito come uno Stato-Nazione ebraico, uno Stato del solo popolo ebreo nel quale gli altri, quale che sia il loro numero, sono neutralizzati nella loro dimensione politica, cioè nella loro esistenza reale: non partecipano di ciò che, in democrazia, si chiama autodeterminazione, la quale è riservata al solo popolo ebreo, il solo sovrano. Gli altri sono naturalmente gli Arabi, e in modo specifico i Palestinesi, musulmani o cristiani che siano.

Readmore..

Risposta a Roberto Saviano

Caro Roberto Saviano,

c'è un luogo nel quale tutti coloro che risponderanno positivamente al tuo appello potranno trovarsi fisicamente insieme: la Marcia da Perugia ad Assisi del prossimo 7 ottobre.

La "Marcia per la pace e la fratellanza tra i popoli", come la chiamò il suo ideatore Aldo Capitini, può essere la prima risposta forte, corale, nazionale, al governo che calpesta i diritti e sdogana la xenofobia.

A chi sparge odio rispondiamo con la pace. A chi innalza muri e ripristina confini rispondiamo con la fratellanza tra i popoli. Pace e fratellanza: sono queste le due gambe sulle quali da più di cinquant'anni cammina il popolo della Perugia-Assisi.

Readmore..

Appello al Presidente della Camera dei Deputati

Egregio Presidente della Camera dei Deputati,

nelle scorse settimane in più occasioni lei si è espresso pubblicamente contro la violenza razzista, contro il criminale sfruttamento schiavistico dei migranti nelle campagne italiane, per il diritto dei naufraghi ad essere soccorsi ed accolti, in difesa dei diritti umani di tutti gli esseri umani.

Sono cose ovvie per qualunque persona civile, e soprattutto per chi, come lei, è investito della terza carica istituzionale della repubblica italiana, che è una repubblica democratica, antifascista, che riconosce e difende i diritti umani.

Readmore..

Povertà e migranti abitano nelle nostre città

Più dilaga la turpe offensiva salviniana contro i migranti e più profondo sembra il sonno di coloro che hanno il dovere di riaprire il percorso politico e programmatico. Da mesi con violenza verbale crescente, ogni problema del paese è stato fatto scomparire. Si è lasciato intendere che siamo di fronte ad una “invasione” da parte dei poveri del mondo. C’è voluta la forza di uomini come don Ciotti per restituire con la manifestazione delle magliette rosse almeno la dignità a coloro che non accettano questo falso racconto. Ma non illudiamoci.

Readmore..

Con i problemi dell’accoglienza degli immigrati, crescono anche le accuse di razzismo

Condividiamo la trascrizione, inedita, dell’introduzione all’incontro per discutere su questa situazione a Sondrio, Centro evangelico, dieci anni fa, 28 ottobre 2008. Il testo, pubblicato anche sul sito "Libreria delle donne di Milano", è stato segnalato da Giuliano Ciampolini.

Readmore..

Il lavoro precario e l'indignità dei padroni

I lavoratori italiani, nel passato (anni 70/80) avevano il mercato del lavoro più rigido e tutelato d'Europa, ed il lavoratore che veniva assunto da un'azienda faceva da 15 giorni ad un massimo di 2 mesi di prova e dopo passava a tempo indeterminato , il contratto a termine per un massimo di 6 mesi era concessosso solo per i lavori stagionali come la raccolta dei pomodori, uva, ecc...

Readmore..

Esame equo e indipendente delle domande di asilo: gravissimo tentativo di stravolgimento della norma da parte della Commissione Nazionale

Come anticipato dal quotidiano avvenire, con nota formale indirizzata ai presidenti delle commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale del 16.7.2018, alla cui lettura si rinvia, la presidente della commissione nazionale per il diritto d’asilo, nella persona della prefetta, dott.ssa sandra sarti, esplicita l’indirizzo politico che i commissari devono seguire nella valutazione delle domande di protezione internazionale e, in particolare sulla valutazione delle domande il cui esito sia la protezione umanitaria di cui all’art. 5 co.6 del t.u. Immigrazione.

Readmore..

La sconfitta di Salvini

Salvini è già sconfitto. La sua controrivoluzione è fallita. Il vero proposito di Salvini, la sua vera promessa all’elettorato dell’Italia della paura, non era infatti di centellinare gli immigrati spartendoli tra i vari Paesi europei, ma era di fermarli ai confini del mare e bloccarli nelle loro prigioni arretrate; voleva difendere, come diceva, i cinquecento milioni di europei dall’invasione di questi stranieri, dopo che “a casa loro” li avevamo depredati di tutto.

Readmore..

Quando Churchill suggeriva un attacco nucleare per decapitare l'URSS

La fissazione segreta di Winston Churchill nel 1947, subito dopo la guerra, quando ancora l’Unione sovietica non disponeva dell’atomica? Un attacco nucleare preventivo per “decapitare” il governo di Mosca e annientare il "comunismo" di Stalin!

È quanto emerge da un memorandum dell’Fbi ora declassificato, e pubblicato nel libro When Lions Roar* (*vai al link http://www.dailymail.co.uk/news/article-2826980/Winston-Churchill-s-bid-nuke-Russia-win-Cold-War-uncovered-secret-FBI-files.html) del giornalista Thomas Maier.

Readmore..

Migranti. «Andiamo a salvarli». E la Guardia costiera evita la strage

Senza attendere i "calcoli" della politica i militari hanno deciso di soccorrere i 450 profughi alla deriva. Primi segnali di disagio dalle forze armate: "Non possiamo stare a guardare"

Readmore..

Photogallery

Eventi

Ultimo Mese Agosto 2018 Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
week 31 1 2 3 4 5
week 32 6 7 8 9 10 11 12
week 33 13 14 15 16 17 18 19
week 34 20 21 22 23 24 25 26
week 35 27 28 29 30 31



Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.