Quest'anno, nell XI edizione del festival, a "Con-vivere", organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, si parlerà di “frontiere”, e con ciò di tutto un ambito semantico legato al concetto di “limite”, all’idea di “muri” e “barriere” fisici o mentali, all’esperienza del varcare i confini o del tracciarne di nuovi, al viaggio di avventura e di esplorazione verso orizzonti non conosciuti. Un quadro tematico che porta con sé molte suggestioni e trame che provengono dalla storia, ma anche uno sguardo come sempre molto attento e aperto verso le questioni più cruciali che ci pone l’attualità, partendo dal confronto interculturale, l’anima del festival, per arrivare alle questioni geopolitiche o anche alle punte più avanzate della ricerca scientifica e tecnologica.
Anche l'Accademia Apuana della Pace sarà presente da giovedì 8 a sabatao 10 settembre in Piazza delle Erbe, che per l'occasione diventerà "Piazza dei diritti".

Programma festival Con-vivere


 
Non sono modifiche, è un'altra costituzione PDF Stampa E-mail
Scritto da Luigi Ferrajoli   
Mercoledì 17 Agosto 2016 13:06

La legge di revisione costituzionale Renzi-Boschi investe l'intera seconda parte della Costituzione: ben 47 articoli su un totale di 139. Non è quindi, propriamente, una "revisione", ma un'altra costituzione, diversa da quella del 1948. Di qui il suo primo, radicale aspetto di illegittimità: l'indebita trasformazione del potere di revisione costituzionale previsto dall'articolo 138, che è un potere costituito, in un potere costituente non previsto dalla nostra Costituzione e perciò anticostituzionale ed eversivo.

Leggi tutto...
 
Legge Acerbo PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Michelucci   
Martedì 16 Agosto 2016 13:46

Più che alla legge truffa di De Gasperi, che truffa invero non era, perché prevedeva un premio a chi avesse ottenuto il 50% + 1 dei voti, di fronte ai pericoli della legge elettorale promossa dall’attuale governo il richiamo dovrebbe andare più propriamente alla legge  elettorale detta Acerbo, discussa e approvata nel  1923. Con essa il Fascismo si accomuna al Reichtag tedesco che votò i pieni poteri a Hitler nel 1933, o alla riforma di Petain del 1940.

Leggi tutto...
 
Libia, Rete Disarmo: gli interventi militari non risolveranno situazione né batteranno terrorismo PDF Stampa E-mail
Scritto da Rete Disarmo   
Mercoledì 03 Agosto 2016 17:19

La Rete Italiana per il Disarmo chiede che l’Italia non conceda l’uso di basi e di spazio aereo per le operazioni militari in Libia. Già nel 2011 il miraggio di una soluzione armata dei problemi della regione.

Il terrorismo si può veramente battere solo potenziando i processi di partecipazione politica e dando supporto pieno alla società civile e ad una costruzione democratica “dal basso”.

Leggi tutto...