Home
Esperienze




"Fame di giustizia, fame di democrazia": al sesto giorno di digiuno una lettera ad alcuni amici apprensivi, e a tutti gli altri PDF Stampa E-mail
Scritto da Peppe Sini   
Domenica 14 Maggio 2017 08:28

Ho a parlare di tante malinconie..."(Domenico Settembrini, incipit delle Ricordanze) Alcuni ottimi amici, alquanto apprensivi, avendo saputo che in questi giorni sto digiunando a sostegno della proposta di riconoscimento del diritto di voto a tutte le persone che in Italia vivono (e ve ne sono oltre cinque milioni cui tale diritto è assurdamente negato), mi hanno detto di lasciar perdere, che non ne vale la pena, che tanto non c'è nulla da fare, che è meglio tacere e far finta di niente.

Leggi tutto...
 
Un ragazzo torturato e ucciso PDF Stampa E-mail
Scritto da Peppe Sini   
Domenica 10 Aprile 2016 07:52

Non sono ancora riuscito a dire il dolore che suscita in me la vicenda dello strazio e dell'uccisione del giovane Giulio Regeni.

Ogni volta che penso a quell'orrore (di cui i mezzi d'informazione danno notizia con toni che mi sembrano falsi, algidi ed empi), mi sento schiacciare dal peso di tanto male, di tanta violenza che quell'innocente ha schiantato.

Leggi tutto...
 
Il Movimento Nonviolento piange la morte di Nanni Salio, maestro di nonviolenza PDF Stampa E-mail
Scritto da Movimento Nonviolento   
Martedì 02 Febbraio 2016 20:00

Il Movimento Nonviolento piange la morte di Nanni Salio, maestro di nonviolenza. Restiamo senza una guida, perdiamo un punto di riferimento.

Leggi tutto...
 
A Genova, da 14 anni, ogni mercoledì, un’ora in silenzio per denunciare la guerra globale PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione popoffquotidiano.it   
Giovedì 29 Ottobre 2015 02:16

“Siamo uomini e donne, appartenenti o no a gruppi politici ed organizzazioni pacifiste – spiega il loro comunicato - nel settembre 2001, quando ci fu l’attentato alle torri gemelle, e gli USA attaccarono l’Afghanistan con il pretesto della caccia a Bin Laden, cercammo un modo per esprimere il nostro sgomento e la nostra indignazione. Decidemmo di adottare l’”ora in silenzio”, una modalità di manifestazione già attuata diverse volte nella storia: per esempio dalle suffragiste statunitensi e dalle donne in nero di Gerusalemme”.

Leggi tutto...
 
Resistenza civile PDF Stampa E-mail
Scritto da Anna Bravo   
Mercoledì 28 Ottobre 2015 13:43

I. Forme di lotta

Con la significativa eccezione delle enclaves di alto prestigio e potere, non esistono nella resistenza compiti o settori dove non compaiano donne. È così nello scontro armato, nel lavoro di informazione, approvvigionamento e collegamento, nella stampa e propaganda, nel trasporto di armi e munizioni, nell'organizzazione sanitaria e ospedaliera, nel Soccorso rosso, la struttura delegata a sostenere i militanti in difficoltà e le loro famiglie. Dello schieramento resistenziale fanno parte anche le militanti dei Gruppi di difesa della donna e per l'assistenza ai combattenti della libertà, l'organizzazione femminile di massa fondata nell'autunno '43 da alcune esponenti dei partiti del Cln.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.1234567Succ.Fine »

Pagina 1 di 7


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.