Home Diritti umani Diritti umani Grave forma di "discriminazione indiretta" all’interno della scuola "Papa Wojtila" di Roma
Grave forma di "discriminazione indiretta" all’interno della scuola "Papa Wojtila" di Roma PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 19 Marzo 2011 18:46

Osservatori dell’Associazione 21 luglio attraverso l’Antenna Territoriale Anti-Discriminazione segnalano una grave forma di “discriminazione indiretta” all’interno della scuola “Papa Wojtila” di Roma e chiedono il ritiro del prospetto all’interno del POF.

La scuola “Papa Wojtila” di Roma ha posto, all’interno del Piano di Offerta Formativa diffuso tra l’utenza, una tabella in cui vengono riportati i numeri dei minori iscritti nell’anno scolastico 2009/2010 attraverso una suddivisione in: alunni italiani, alunni stranieri, alunni H (alunni diversamente abili) e alunni nomadi.

In una lettera inviata al dirigente scolastico della scuola, dott.ssa Giovanna Merlina e all’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali) l’Antenna Territoriale Anti-Discriminazione, dietro segnalazione degli osservatori dell’Associazione 21 luglio, pone in evidenza il rischio che tale tabella “potrebbe assecondare un atteggiamento discriminatorio da parte di chi erroneamente vede in questi minori dei possibili ostacoli al normale svolgimento delle attività scolastiche”.

“E’ evidente – prosegue la lettera – che il prospetto in questione può apparire neutro a una prima lettura, ma è potenzialmente destinato a creare delle discriminazioni, costituendo in altri termini una forma di discriminazione indiretta, così come stabilito dal D.lgs. 215/03 applicativo della direttiva europea 2000/43/CE del 29 gennaio 2000 relativa alla parità di trattamento tra le persone indipendentemente dalla razza e dall’origine tecnica, nonché in materia di occupazione e di condizione di lavoro”.

L’Associazione 21 luglio chiede pertanto, attraverso l’Antenna Territoriale Anti-Discriminazione, l’immediato ritiro del prospetto per consentire la riconduzione a coerenza con i principi generali dell’ordinamento, oltre che della Costituzione e del diritto europeo.

Roma, 18 marzo 2011

Associazione 21 luglio

 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.