Home Medio oriente Quadro generale Attentato di Tunisi - comunicato degli organizzatori del Fsm 2015 a Tunisi
Attentato di Tunisi - comunicato degli organizzatori del Fsm 2015 a Tunisi PDF Stampa E-mail
Scritto da Forum Sociale Mondiale di Tunisi   
Sabato 21 Marzo 2015 08:49

In seguito al vile attacco terroristico avvenuto oggi a mezzogiorno (mercoledì 18/3/2015) al Museo del Bardo adiacente alla sede dell’Assemblea dei rappresentanti del popolo, il comitato d’organizzazione del Foro Sociale Mondiale Tunisi 2015 dichiara che il Foro e l’insieme delle attività saranno mantenute.

Con questo attacco i gruppi terroristi estremisti mirano a minare l’esperienza della transizione democratica in Tunisia e nella regione, e nel contempo vogliono creare un clima di terrore tra i cittadini che aspirano alla libertà, alla democrazia e alla partecipazione pacifica nel processo di costruzione democratico.

L’immediata risposta dei movimenti sociali, civili e degli attori politici in Tunisia in opposizione al terrorismo e chiamando all’unità per combatterlo prova, se ce ne fosse stato bisogno, l’attaccamento alla loro nuova esperienza democratica. Il movimento sociale e civile in Tunisia e nella regione conta oggi più che mai sul sostegno delle forze democratiche che nel mondo intero per opporsi alla violenza e al terrorismo.

Oggi più che mai, la grande partecipazione al FSM 2015 (Tunisi 24-28 marzo 2015) sarà la risposta appropriata di tutte le forze di pace e di democrazia che militano in seno al movimento altermondialista per un mondo migliore, di giustizia, di libertà e di coesistenza pacifica.

Il comitato organizzativo del FSM chiama tutte le componenti del foro sociale mondiale ad intensificare i loro sforzi in vista della mobilitazione per il buon esito della prossima sessione del FSM affinchè sia assicurata la vittoria della lotta civile e pacifica contro il terrorismo e il fanatismo religioso che minacciano la democrazia, la libertà, la tolleranza e la convivenza.

Pour le comité d’organisation du FSM Tunis 2015

Le coordinateur

Abderrahmane Hedhili"


Fonte: Rete della Pace

 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.