Home Nonviolenza Esperienze I finalisti del Premio della Nonviolenza 2015
I finalisti del Premio della Nonviolenza 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Associazione Internazionale Umanista Mondo senza Guerre e senza Violenza   
Domenica 13 Settembre 2015 23:09

Siamo lieti di comunicare i finalisti del Premio della Nonviolenza 2015.

Fino al 24 settembre sarà possibile votarli sul sito del Premio e sulla pagina Facebook per scegliere la FOTO, il PROGETTO e la SCUOLA vincitori.

Invitiamo a coinvolgere nella votazione contatti e amici, perché un'ampia partecipazione possa dare più forza e significato alla scelta dei vincitori. Action:

  1. La Scuola dei Diritti Umani - Offre gratuitamente, a ragazzi che frequentano la IV superiore, la possibilità di accrescere conoscenze e competenze in materia di Diritti connessi con le tematiche della Pace, della Democrazia e della Nonviolenza. In ottica interdisciplinare tale corso prevede materie d’insegnamento teorico a cui affiancare un'esperienza di sperimentazione pratica al fine di costruire un'accresciuta consapevolezza in merito al ruolo attivo e responsabile che ogni cittadino è chiamato ad assumere all'interno del proprio contesto sociale. Lo stile sotteso a ogni lezione riprende i concetti cardine della filosofia della Nonviolenza così come la intendeva Gandhi: «La nonviolenza si diffonde più che per mezzo di testi scritti attraverso il vivere e la sua concreta applicazione». Per questo i formatori del corso sono persone che, oltre ad aver studiato i Diritti Umani, hanno anche vissuto esperienze pratiche di difesa di tali diritti. A conclusione di tale percorso verrà offerta la possibilità di svolgere un'esperienza pratica con l'obiettivo di rafforzare e rendere maggiormente consapevole l'apprendimento teorico.
  2. Progetto PULSAR - Project on Understanding and Linkages to Serbs and Albanians Reconcile, capofila gli "Operatori di Pace - Campania" ONLUS e sostenuto dai Fondi Otto per Mille della Tavola Valdese, per la trasformazione nonviolenta e la ricomposizione sociale, propria dei Corpi Civili di Pace in Azione, in Kosovo, per la Sezione "Action". Si tratta infatti di una sperimentazione, che, a partire dalla adozione della ricerca-azione nonviolenta, riproducibile anche nei contesti di prossimità, punta a interagire con gli operatori e le operatrici locali sul terreno delle memorie condivise, dei giacimenti culturali e delle percezioni del conflitto, ai fini della sua trasformazione. Scarica il progetto intero da qui.
  3. Un'altra difesa è possibile - La campagna ha raccolto oltre 53.000 firme per una legge di iniziativa popolare sulla difesa non armata e nonviolenta, promossa da Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile, Forum Nazionale Servizio Civile, Rete della Pace, Rete Italiana per il Disarmo,

Action Scuole:

  1. Arte e NV -  I.I.S. Bodoni-Paravia di Torino - L’Istituto Bodoni-Paravia ha promosso nell’anno scolastico 2014/15 un concorso rivolto a tutte le allieve e a tutti gli allievi dell’Istituto. Il tema del concorso è legato alla rappresentazione grafica/fotografica/video sulle tematiche della Nonviolenza. Le allieve e  gli allievi hanno partecipato con una sola opera, singolarmente o in gruppo, scegliendo esclusivamente una delle categorie proposte. Nel mese di gennaio 2015 sono stati organizzati degli incontri sul significato e la portata della Nonviolenza in modo da fornire dei contenuti sui quali lavorare per la realizzazione delle opere. Gli incontri sono stati organizzati grazie al supporto di facilitatori del Centro Studi Sereno Regis www.serenoregis.org, un'associazione di volontariato, sita in via Garibaldi 13 a Torino che da oltre trent'anni si occupa di divulgazione della cultura della nonviolenza e con la quale l'Istituto già collabora per il premio Occhiali di Gandhi. Guarda tutti i lavori del progetto Arte e NV
  2. Mettiti nei miei panni - Scuola E. Fermi di Macerata - Cortometraggio realizzato con la classe IIA della scuola secondaria di primo grado "E. Fermi" in collaborazione con l'ACSIM di Macerata per un progetto dell'UNAR (Ufficio Nazionale Anti discriminazione), tratta dei molteplici problemi che uno straniero (in questo caso una giovane romena) che viene in Italia trova nel nostro paese.

Sezione Gandhi:

  1. Nonviolenza è costruire, nonviolenza è festa. (1) - Erminia Scaglia - Il MIR a Palermo fa tantissimo per la sensibilizzazione delle coscienze alla Pace e alla Nonviolenza, lavorando a fianco degli ultimi e degli emarginati nel quartiere Guadagna, uno dei più poveri della città, dove la violenza è all'ordine del giorno, grazie al lavoro quotidiano delle donne del quartiere stesso, guidate da Anna Alonzo, assistente sociale missionaria
  2. Pietà - Stefania Daneluzzo - La pietà è uno dei più bei volti dell'amore: è imparziale, indipendente, universale e non fa distinzione di genere, colore, religione, ideologia. La pietà restituisce dignità a chi la offre e a chi la riceve.
  3. Nonviolenza è costruire, nonviolenza è festa. (2) - Erminia Scaglia - Il MIR lavora nel settore dell'educazione alla pace, di pari passo con l'Assessorato alla pubblica istruzione, promuovendo corsi di nonviolenza  e di risoluzione dei conflitti - a partire dalle piccole storie quotidiane - per docenti delle scuole primarie e secondarie. Coinvolge giovani e istituzioni attraverso la creazione della Consulta della Pace e attraverso la promozione di valori quali l'uguaglianza e i diritti umani attraverso l'organizzazione di cineforum, dibattiti, incontri, manifestazioni e feste


COME SI VOTA

da Facebook dalla pagina facebook.com/premiodellanonviolenza.it
Cliccare su “Mi Piace” in alto nella pagina (nel caso non lo avessi fatto ancora) e guarda i finalisti
Clicca su ognuno dei tre sondaggi per votare il finalista per ogni categoria del Premio della Nonviolenza 2015
Nella pagina che si apre scegliere il finalista e clicca su Vota
Puoi condividere il post del sondaggio sul tuo Profilo e vedere i risultati

Inoltre il Comitato Promotore ha deciso di assegnare un Premio speciale ai reportage realizzati per Assopacepalestina.

Nei prossimi giorni comunicheremo il programma della Premiazione in occasione della Celebrazione della Giornata Internazionale della Nonviolenza del prossimo 2 ottobre.

Ringraziamo tutte le organizzazioni aderenti, convinti del contributo che danno e continueranno a dare per il rafforzamento di una necessaria coscienza nonviolenta a partire dalle nuove generazioni fino ad arrivare ad una NAZIONE UMANA UNIVERSALE!

 

Cristiano Chiesa-Bini

 -----------------------

Associazione Internazionale Umanista

Mondo senza Guerre e senza Violenza

Via Caffaro, 10 – 00154 Roma (Garbatella)

fisso: +39065500620; mobile: +393477887462; fax: +390697251505

 

“La Nonviolenza è la Forza + grande a disposizione dell’Umanità” [Gandhi]

 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.