Home Articoli Cittadinanza e accoglienza per una convivenza interculturale in Lunigiana
Cittadinanza e accoglienza per una convivenza interculturale in Lunigiana PDF Stampa E-mail
Scritto da Cantiere per la pace   
Martedì 24 Maggio 2016 15:41

La rete di realtà dell'alta lunigiana, dopo la festa in Seminario e il torneo di calcio antirazzista, propone il suo terzo evento: un incontro con numerosi ospiti, per affrontare il tema della multiculturalità e dell'accoglienza, a partire dalle esperienze dirette nei nostri territori. L'appuntamento è per Venerdì 27 al Teatro La Rosa.


Il Cantiere per la pace, in collaborazione con il Liceo A. Malaspina, organizza una conferenza interdisciplinare sui temi della cittadinanza e dell'intercultura, che si terrà Venerdì 27 dalle 16.30 alle 19.30 presso le stanze del Teatro La Rosa di Pontremoli (MS).

La programmazione includerà gli interventi del sociologo Fabio Berti dell'Università di Siena, che conduce da molti anni ricerche sul tema dell'integrazione sociale nella società multiculturale; dei docenti dei vari licei L. Da Vinci: prof.sse Concetta Smedile, Annamaria Babbini, Maria Teresa Bordonali e il prof. Umberto Crocetti, impegnati nell'educazione alla cittadinanza "interculturale", attiva e democratica; degli alunni della classe quinta del liceo Malaspina, e Francesca Fontana, collaboratrice dell'Eco della Lunigiana, che hanno condotto ricerche nei centri di accoglienza locali, sui temi delle relazioni interculturali; dei giovani richiedenti asilo del seminario Vescovile che hanno partecipato a queste ricerche.

Durante la seconda parte dell'incontro, moderata dal giornalista Michele Schinella, si parlerà poi di esperienze di interazione interculturale e inter-religiose nel nostro territorio con Valentina Pezzoni (circolo Arci Babel), Padre Dario Ravera (Centro Culturale del Seminario Vescovile), Francesca Formaini (Sprar Sds Lunigiana) e Chiara Mariotti (docente di I.R.C.).

A seguito degli ineluttabili flussi migratori contemporanei, anche l'Italia, paese di emigrazione, è diventato un paese di immigrazione. L'estremo bisogno di ristrutturare la società in senso multiculturale e di includervi i migranti, rende imprescindibile il riferimento:

  1. Al contesto locale, dove i richiedenti asilo e rifugiati vivono,
  2. all'educazione alla cittadinanza interculturale, al come imparare a vivere insieme.

Quale educazione alla cittadinanza può favorire i processi di relazione interculturale? Come possono le reti locali, formate da comuni cittadini insieme ad associazioni, amministrazioni comunali, scuole e imprese, accogliere e rendere effettiva l'inclusione sociale dei "nuovi migranti"? Sono queste le domande principali della conferenza, a cui tutti sono invitati a partecipare per conversare e riflettere insieme ai relatori dell'evento.


Per l'occasione le Sale del teatro La Rosa ospiteranno la mostra fotografica "Mobilità Umana e solidarietà" di Concetta Smedile, le Tavole del fumetto sull'immigrazione / emigrazione di Alice Mazzei, la scultura "Ius Eundi - Diritto di andare" di Alessio Manfredi, i quadri "Cammin Facendo" di Oscar Fontanesi e la proiezione del gioco interattivo "Il viaggio del rifugiato" tradotto dal circolo Arci Babel.

Pontremoli, 24 Maggio 2016

 Locandina evento

Il Cantiere per la Pace è una rete locale di associazioni, istituzioni e persone che hanno deciso di collaborare per offrire proposte concrete capaci di favorire relazioni di pace, pratiche di accoglienza e difesa dei diritti universali. Ne fanno parte, per il momento, Arci Babel - La casa dei popoli, Arci Mismosol, Arci Tonano Cultura e Solidarietà, Associazione "Pietro Ravera" Onlus, Bottega Arcobaleno, Centro Culturale Seminario Vescovile, Gruppi scout AGESCI Pontremoli le 2, OpenPontremoli, Cittadini per Pontremoli, Istituto penitenziario minorile Pontremoli. Per ulteriori informazioni e per partecipare e supportare le iniziative del Cantiere rivolgersi al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.