Home Politica - Democrazia Democrazia L'Italia che crolla: cosa fare?
L'Italia che crolla: cosa fare? PDF Stampa E-mail
Scritto da Umberto Franchi   
Domenica 02 Settembre 2018 15:58

Crollano i ponti , le scuole, le chiese, franano le colline, tracimano i fiumi, deragliano i treni, cadono i ponteggi... insomma la "nave Italia" sta affondando con morti , feriti e gravi danni all'Ambiente.

Cosa fare ?

Un governo del Paese serio, che ha la fotografia della grave situazione in cui siamo, dovrebbe fare queste cose come bloccare ed annullare la FLAT TAX e spostare i 50 miliardi previsti in termini di riduzione delle tasse ai ricchi , verso la predisposizione di un piano di conversione ecologica ambientale con:

  • a) interventi mirati su tutti i territori a partire dalla tutela dei fiumi, dal rinforzamento degli argini e rimboschimento ;

  • b) un piano di ristrutturazione di tutto il patrimonio pubblico ed artistico ( scuole, chiese, ospedali, ecc...)

  • c) interventi mirati in ogni luogo di lavoro con imposizioni penali ai datori di lavoro che non rispettano la legge sul "Testo Unico Sulla sicurezza" ed incentivi alle imprese che effettuano investimenti per la prevenzione e tutela da ogni rischio infortuni;

  • d) un piano di ripubblicizzazione (nazionalizzazione) di tutti i servizi pubblici e sociali togliendo ai privati ( a partire dalle autostrade) la possibilita di svolgere attivita speculative con al centro il loro profitto a danno dei cittadini;

  • e) un piano di innovazione , doppi binari, rafforzamento di tutta la rete ferroviaria a partire da quella regionale , con il duplice scopo di spostare le merci dalla gomma alla rotaia e di migliorare i trasporti dei pendolari;

  • f) incentivi alle imprese che creano nuova occupazione (senza distinzione di razza) non precaria e fanno innovazione e riconversione dei prodotti inquinanti o armi di distruzione umana..

  • Ecco per fare questo, significherebbe vero cambiamento..non mancherebbero le risorse e non ci sarebbero ostacoli da parte dell'EU...sarebbe solo un fatto di volonta' politica... ma come sappiamo Salvini ha promesso ai suoi ricchi padroni la FLAT TAX e sicuramente non verra fatto niente !

MA SE I MOVIMENTI SOCIALI ESISTENTI, SE LA CGIL USCISSE DAL LETARGO, SE CON LA SINISTRA CHE RESISTE... RIUSCISSIMO A COSTRUIRE SU QUESTO UN MOVIMENTO RIVENDICATIVO E DI LOTTA NELLE FABBRICHE, NELLE SCUOLE, NEI TERRITORI, NEL PAESE... POTREBBE CAMBIARE TUTTO E TORNARE AD ESSERE VINCENTI !!!

Umberto Franchi

Lucca, 31 agosto 2018

 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.