Home Politica - Democrazia Politica I pagliacci e le pagliacciate al governo ...
I pagliacci e le pagliacciate al governo ... PDF Stampa E-mail
Scritto da Umberto Franchi   
Domenica 12 Maggio 2019 08:59

E’ tempo di elezioni e la politica televisiva mette in evidenza un sottosegretario SIRI, accusato di: avere sostenuto emendamenti che avrebbero dato incentivi a mafiosi, preso una mazzetta da 30.000 euro ed ora anche sospettato di riciclaggio di denaro sporco , con un mutuo che ha usufruito per sua figlia di 585.000 euro senza copertura , ed oggi si rifiuta di farsi interrogare dai giudici e gli manda una memoria scritta ( sic).

Il sottosegretario Giorgetti che dopo avere assunto al suo ministero il figlio di un imprenditore in odor di mafia, sostiene che la lega avrebbe dovuto rompere con i 5S per fare la TAV e non sulla corruzione.

Salvini che come faceva con i 49 milioni rubati dalla lega, continua a giurare sull'onesta dei suoi membri di governo o leghisti a partire a Siri ed Arata, ed a dire che e' tutta una montatura per fare perdere voti alla Lega.

Salvini che, mentre dilaga la criminalità, la corruzione, il razzismo, le morti per legittima difesa, le morti sul lavoro, la xenofobia, i "fasci littorio" la caccia ai rom ed ai migranti... va nelle piazze vantandosi di ciò che avviene e, alla faccia del 25 aprile, produce un libro intervista con una casa editrice fascista.

Salvini che ogni giorno cerca la battutaccia ad effetto per creare un Po di rissa in grado di catturare gli ascolti, oppure si fa vedere con la fidanzata, il cane, con la birra, ogni giorno con un giubbotto della forze dell'ordine... per far vedere che anche lui e' come "il popolo".

Salvini che dopo aver prodotto i danni con la legge sulla sicurezza e sulla legittima difesa, ogni giorno urla:" prima gli italiani", manderemo a casa 600.000 clandestini anche se non ci sono, faremo la castrazione chimica, annienteremo tutti i campi rom, elimineremo i centri sociali di sinistra....

Insomma ogni giorno la stessa sceneggiata intorno ad un mondo di cartapesta tutto finalizzato alla migliore comunicazione per carpire voti... mentre i problemi reali sono del tutto irrisolti , con l 'Italia ultima per la crescita in Europa, e con i lavoratori e la maggioranza dei cittadini che non ne puo' piu'...

Ma Salvini da "cervello fino" , non si accorge che i sondaggi al suo consenso sono in calo.. e che anche la Borghesia... gli imprenditori del Nord, cominciano a dire che e' un pagliaccio... e mandano precisi segnali ai vecchi rappresentanti della Lega ... dicendo che stanno per scaricarlo..

 

Umberto Franchi

Lucca, 7 maggio 2019

 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.