Home Diritti umani Diritti umani La dichiarazione di Vienna (Maria G. Di Rienzo)
La dichiarazione di Vienna (Maria G. Di Rienzo) PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Maggio 2009 09:04
Si sono incontrate a Vienna, dal 28 novembre al primo dicembre 2008.
Sopravvissute ad attacchi terroristici, familiari delle vittime del 9 settembre e del 7 luglio e degli attentati di Madrid, attiviste per i diritti umani dalla Colombia al Kosovo, dall'Africa all'Asia. Hanno dialogato su come lottare contro il terrorismo, come rigettare gli estremismi violenti, come costruire ponti usando la politica, la religione e il sentimento.
Ora hanno un nome, "Save - Sisters Against Violent Extremism", e una piattaforma scaturita dall'incontro.
Per una cultura di pace in un clima di paura.
La dichiarazione di Vienna contro l'estremismo violento.
Ogni partecipante dichiara:
Io, come donna, usero' le reti locali e globali di donne per por fine alle uccisioni.
Io ispirero' nuove risposte per prevenire il terrore, la violenza e la discriminazione.
Creero' consapevolezza, affinche' non si stigmatizzino le famiglie degli estremisti e dei terroristi.
Sosterro' le giovani generazioni, nella loro ricerca di una vita migliore, con alternative nonviolente.
Usero' tutti i tipi di media per diffondere il messaggio della nonviolenza.
Insistero' sulle risoluzioni pacifiche per prevenire l'escalation dei conflitti e la violenza.
Promuovero' un dialogo globale per un futuro senza paura.
Alzero' la mia voce contro tutti gli stati e tutte le politiche che causano sofferenza.
Riconosco l'urgenza di creare spazi come "Save" per la coesistenza pacifica.
Ricordero' sempre coloro che sono stati feriti dall'estremismo violento.
 


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.