Home Calendario eventi
  help
Flat View
Ordina per Anno
Vista Mensile
Ordina per Mese
Weekly View
Ordina per Settimana
Daily View
Vedi Oggi
Categories
Ordina per Categoria
Search
Cerca
Povertà ed esclusione sociale: quale welfare in Toscana?
Sabato, 20 Novembre 2010, 10:00
Visite : 319

Sabato 20 novembre alle ore 10.00, all'interno della Rassegna Dire e Fare presso la Fortezza da Basso di Firenze, Cesvot promuove la tavola rotonda "2010 Anno europeo di lotta alla povertà e all'esclusione sociale. Dall'assistenza ai servizi sociali: quanta strada ancora?"
Il dibattito costituisce un'occasione per riflettere sui temi della povertà e dell'esclusione sociale e sui diritti di accesso ai servizi nella Regione Toscana.

In particolare, il dibattito vuole portare all'attenzione pubblica le riflessioni emerse durante lo svolgimento di alcune ricerche che Cesvot ha promosso negli ultimi anni sul tema della povertà. Tra queste, l'indagine realizzata da Solidarietà Caritas onlus sulla rete dei centri di ascolto diocesani e la ricerca realizzata dall'Istituto Italiano per le Scienze Umane sul diritto all'assistenza sociale in Toscana.
Il confronto si estenderà ad una ricerca che la Fondazione Labos ha condotto sulla povertà "al femminile" in Toscana.

La povertà e il rischio di esclusione sociale coinvolgono oggi una fascia sempre più ampia della popolazione. A questo proposito, Patrizio Petrucci, presidente di Cesvot, lancia un allarme: "Proponiamo all'opinione pubblica ed a coloro che fanno volontariato questo incontro sulla povertà e sull'esclusione sociale perché il momento che stiamo attraversando richiede attenzione e partecipazione. I tagli che la finanziaria ha fatto ricadere sui fondi statali di carattere sociale sono drammatici e mettono ulteriormente in crisi il già precario sistema di welfare del nostro paese. Rischiano di saltare i livelli essenziali di assistenza alle persone e alle famiglie, agli anziani, agli immigrati; sempre più in discussione il servizio civile ed il sostegno alle politiche giovanili. La situazione è tale che anche il volontariato rischia di implodere sotto le pressioni improprie di uno stato di bisogno diffuso, dove mancano risorse e dove gli Enti locali non saranno più in grado di affrontare le nuove emergenze sociali".

All'evento parteciperà Salvatore Allocca, assessore regionale al Welfare.
Interverranno: Claudio Calvaruso, direttore della Fondazione Labos, Giovanna Faenzi, assessorato al Welfare della Regione Toscana, Andrea Lippi, ricercatore dell'Università di Firenze, Alessandro Martini, direttore della Caritas diocesana di Firenze, Patrizio Petrucci, presidente Cesvot.

Tra gli altri appuntamenti, venerdì 19 novembre alle ore 11.00, presso il Teatrino Lorenese,  Cesvot e Aics Solidarietà Toscana promuovono lo spettacolo "Lungo le strade di Ginsberg", portato in scena dalla compagnia Stabile Assai di Rebibbia Reclusione, mentre alle ore 15.00, presso lo stand di Aics Solidarietà, propongono il workshop "Tutti i colori del buio: i contenuti pedagogici dell'azione associativa come risposta al bullismo e alla disgregazione giovanile" rivolto agli operatori impegnati nell'omonimo progetto.  

Come ogni anno il Cesvot sarà presente alla Rassegna con uno stand ricco di documentazione.

Cristiana Guccinelli
Responsabile Settore Comunicazione, Promozione e Ufficio Stampa
Tel. 329 3709406

Luogo : Firenze, Forezza da Basso
Contatti : http://www.dire-fare.eu
Organizzato da: CESVOT

Indietro



Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.