• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In occasione del 2 ottobre, giornata internazionale della nonviolenza, condividiamo questa riflessione sulla nonviolenza di Alessio di Florio, pubblicata su "Voci e volti della nonviolenza", n. 239 del 1 ottobre 2008.

La decisione delle Nazioni Unite, organismo internazionale ormai vittima di ambiguità e di decisioni controverse ma pur sempre baluardo della legalità internazionale, di dedicare una giornata alla nonviolenza, nell'anniversario della nascita del Mahatma è un segno di speranza. La democrazia, il potere di tutti, la forza della Verità, stanno facendo breccia, per dirla con le parole di Alex Zanotelli, "nel cuore della Bestia". Tutti gli anniversari corrono il rischio di diventare vuoti cerimoniali retorici e autoreferenziali. L'irrompere dello spirito della nonviolenza, della persuasione e della Verità può cambiare tutto.

In occasione del 2 ottobre, giornata internazionale della nonviolenza, condividiamo questa riflessione sulla nonviolenza di Monica Frassoni, pubblicata su "Voci e volti della nonviolenza", n. 238 del 30 settembre 2008.

Il 2 ottobre verrà celebrata in tutto il mondo la giornata internazionale della nonviolenza, decisa lo scorso anno dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nell'anniversario della nascita del Mahatma Gandhi

Pubblicato su Voci e Volti della nonviolenza, n. 266 del 25 novembre 2008.

Una famiglia modello, con ascendenze nobiliari legate alla storia risorgimentale; un amore modello, nato durante una gita di classe allo "Scipione Maffei" (il liceo classico della Verona che conta, frequentato pure dall'attuale sindaco Flavio Tosi), dove entrambi si erano diplomati nel 1984; uno studio modello, lo stesso per entrambi, in pieno centro. Avvocato lei, commercialista lui che, rimasto orfano di entrambi i genitori morti in un incidente stradale, era stato costretto a trasferirsi dalla natia Piacenza a Verona, dove abitava la nonna. Aveva otto anni ed otto erano le pistole detenute in casa, tutte regolarmente denunciate. I tre figli li ha freddati con un solo colpo, mentre due sono occorsi per la moglie che, forse, ha provato a schivare il primo. Uno solo per se stesso, davanti allo specchio.

In occasione del 2 ottobre, giornata internazionale della nonviolenza, condividiamo questa riflessione sulla nonviolenza di Federico Fioretto, pubblicata su "Voci e volti della nonviolenza", n. 238 del 30 settembre 2008.

Circa duemila anni fa un Maestro di nome Gesù portò al mondo un messaggio di libertà: libertà dai vincoli terreni, dalle illusioni di Mammona, dall'egoismo che porta alla Geenna, dannazione degli Epuloni.